Partec S.r.l.

Prototipazione Rapida

  1. Descrizione

Descrizione completa


La stereolitografia è la tecnica più precisa nel mondo della prototipazione: è in grado infatti di garantire risultati estetici di eccezionale livello e un’assoluta precisione dimensionale. La resina, solidificata strato dopo strato con l’ausilio del laser, va a costituire il prototipo all’interno della macchina: un manufatto unico che potrà essere destinato a prime verifiche concettuali ma anche a complesse prove di funzionamento. Attualmente, Partec dispone di quattro macchinari per la realizzazione di particolari in stereolitografia, ognuno caricato con una resina diversa dotata di proprie caratteristiche meccaniche ed estetiche.

SINTERIZZAZIONE DI POLVERE DI NYLON Il processo di sinterizzazione consiste nella compattazione e trasformazione, mediante laser, di materiale ridotto in polvere. Attraverso la sinterizzazione di polvere di nylon, Partec realizza particolari di buona qualità dimensionale ed eccezionali caratteristiche meccaniche. Questo tipo di tecnologia rappresenta, proprio per questa ragione, la soluzione ideale per progetti che necessitano di una funzionalità meccanica qualitativamente superiore all’aspetto estetico. Nel nostro reparto dedicato sono installate attualmente due diverse macchine: una di esse, la EOS P7000, permette la realizzazione di particolari monolitici di grandi dimensioni: la sua area di lavoro è infatti di 700x580x380 mm.

FDM La modellazione a deposizione fusa (altrimenti detta FDM, ossia Fused Deposition Modeling), è una tecnologia che permette di realizzare particolari in polimeri termoplastici, attraverso un processo di deposizione di materiale allo stato fuso. L’FDM permette di produrre prototipi dalle pregevoli caratteristiche estetiche e funzionali grazie alla grande qualità dei materiali utilizzabili e alle loro caratteristiche individuali. Partec, grazie all’ausilio della sua affidabile FORTUS 400MC, realizza prototipi di ben quattro materiali diversi: ABS, PC, PC-ABS e ULTEM. Il primo è un materiale estremamente versatile, stabile e caratterizzato da una buona finitura. Il secondo ha caratteristiche meccaniche elevate ed un’ottima resistenza. Il terzo, rigorosamente di colore nero, coniuga al meglio le proprietà di entrambi, mentre l’ULTEM è caratterizzato da proprietà meccaniche superiori, elevata resistenza alla temperatura e certificazione alla fiamma. Qualunque sia la soluzione necessaria al cliente, in Partec la sua realizzazione è possibile.

REPLICHE DA STAMPO IN SILICONE Il manufatto così realizzato può essere utilizzato in test funzionali e prove di verifica con la certezza di poter valutare le reali condizioni di impiego del prodotto. La prima fase consiste nella produzione del pezzo in stereolitografia, il “Master”. Attorno al Master si procede poi a creare uno stampo di silicone, dentro il quale vengono colate le resine che danno vita alle repliche. Questo tipo di tecnologia si rivela ideale quando è necessaria la creazione di diversi pezzi o di costampati, realizzati utilizzando due o più materiali diversi tra loro per colore e caratteristiche tecniche. Infine, il medesimo sistema è anche perfetto per fornire di inserti metallici il particolare stampato. I risultati estetici sono sorprendenti.

METAL PART CASTING Il processo del Metal Part Casting permette tramite fusione sottovuoto, la realizzazione di pezzi unici o di piccole serie metalliche in lega dall’alluminio, zama e ottone. Questa tecnologia garantisce una libertà di progettazione assoluta: consente infatti l’ottenimento di getti molto complessi ma al contempo caratterizzati da un livello di precisione eccellente. A seconda delle caratteristiche tecniche del pezzo, è possibile optare per differenti metodi di lavoro: si sceglie il master in cera quando sono richieste alte produzioni o un’attenzione particolare alla finitura superficiale del pezzo; si ricorre invece al master in polistirene nel caso in cui il pezzo presenti geometrie complesse o spessori sottili.
Partec è una delle poche realtà italiane ad operare nel mondo delle fusioni di alluminio e leghe basso fondenti, fornendo in tempi ridotti pezzi unici pronti per l’assemblaggio.

 





Lascia una risposta

Devi essere loggato per poter inserire un commento