Impresa Bresciani srl

Lavori marittimi

  1. Descrizione

Descrizione completa


L’attività svolta avviene principalmente nei territori del Veneto e dell’Emilia Romagna, riguarda prevalentemente lavori di difesa e di sistemazione idraulica, opere di bonifica e fluviali, il movimento terra, la costruzione di opere marittime ed in particolare costruzione e manutenzione porti, punti di attracco, lavori di marginamento rive, costruzione di barene, gruppi di ormeggio e segnalamento, scavo di canali sub-lagunari, infissione di pali e palancole, posa di materassi, gabbioni e burghe.

Oltre alle attività di cui sopra, la nostra Impresa, esegue opere civili, lavori di impermeabilizzazione dei terreni, opere di irrigazione e di evacuazione, costruzione di strade e opere di urbanizzazione primaria e secondaria, inoltre effettua lavori di sistemazione agraria, forestale e di verde pubblico e la relativa manutenzione mediante sfalcio, potatura, semina e piantumazione, l’esecuzione di opere di ingegneria naturalistica, quali la costruzione e la manutenzione o la ristrutturazione di opere o lavori puntuali e, di opere o di lavori diffusi, necessari alla difesa del territorio ed al ripristino della compatibilità fra sviluppo sostenibile ed ecosistema, comprese tutte le opere ed i lavori necessari per attività botaniche e zoologiche.

L’impresa collabora sia con importanti Enti Statali e Regionali, come ad esempio l’Agenzia Interregionale per il Fiume Po (ex Magistrato per il Po), Il Magistrato alle Acque di Venezia, il Consorzio Venezia Nuova, Uffici del Genio Civile, Sistemi Territoriali SpA e vari Consorzi di Bonifica e Amministrazioni Comunali locali, che con aziende di primaria importanza come IMP. ING. E. MANTOVANI SPA presso Laguna di Venezia, stabilimento Petrolchimico, Terminal Gasifero di Porto Levante, GRANDI LAVORI FINCOSIT SPA presso Laguna di Venezia e Isola di Sant’Erasmo, EDISON TERMOELETTRICA presso la centrale di Porto Viro ed ha operato per EDISON divisione GAS, nelle province di Padova e Venezia e ENEL presso la centrale di Polesine Camerini.

 



Parole chiave


Lascia una risposta

Devi essere loggato per poter inserire un commento